Le ricette che vi proporrò sono tutte mie creazioni o rivisitazioni, rigorosamente essenziali, seguendo le stagioni, adatte ad una facile preparazione casalinga...

domenica 30 ottobre 2011

Spaghetti con mirepoix e tacchino croccante

Un veloce piatto unico che piace molto anche ai bambini da preparare all'ultimo minuto...
Ingredienti per 4 persone
300 gr. di fesa di tacchino a fette,
300 gr. di spaghetti,
2 uova intere,
1 bicchiere di vino bianco,
1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, prezzemolo
1 limone,
olio e.v. oliva, pangrattato, sale e pepe q.b.

Mettere a scaldare l'acqua per la pasta. Tagliare la cipolla, la carota e il sedano a dadini di 3 millimetri (mirepoix) e farli rosolare con poco olio. Sfumare con il vino, abbassare la fiamma, aggiustare di sale e pepe e coprire. Lasciar stufare a fuoco basso, se dovesse asciugare troppo, aggiungere un po' di acqua calda della pasta. Intanto tagliare le fette di tacchino a quadretti di circa 2cm, passarle nell'uovo e poi nel pangrattato aromatizzato con un pizzico di scorza di limone grattugiata e leggermente salato. Rosolare in padella antiaderente con pochissimo olio, devono rimanere asciutte e croccanti. Aggiungere all'uovo avanzato un poco di pangrattato aromatizzato fino a ottenere una pastella densa. Prendere una cucchiaiata, metterla nella padella e dare una forma rotonda. Proseguire fino ad esaurimento della pastella.
Rimettere le verdure sul fuoco in una padella adatta a saltare la pasta. Scolare la pasta al dente prendendola con una pinza e metterla direttamente nella padella, Saltare aggiungendo, se necessario, un poco di acqua di cottura, un filo d'olio crudo e, a fuoco spento, una generosa manciata di prezzemolo. Aggiungere metà del tacchino, mescolare e mettere nei piatti formando dei nidi. Distribuire nei piatti il resto del tacchino e poggiare una tartelletta di uovo e pangrattato sul ogni nido. Con il rigalimoni ricavare striscioline di scorza di limone, tritarle grossolanamente e spargerle sui piatti insieme al prezzemolo.

Nessun commento:

Posta un commento